Pubblicato in: Uncategorized

Primo, unico, insostituibile

Isaias Afewerki
Isaias Afewerki

La malattia butta giù dalla poltrona Afewerki, il presidente che ha creato il maggior numero di rifugiati in Europa

Dopo 22 anni al potere, anche lui non ce la fa più a sopportare se stesso. Isaias Afewerki, presidente dell’Eritrea da quando è nata, sta male. Fonti della diaspora raccontano che è così malato da non poter più esercitare le sue funzioni, assunte da un quadrumvirato di militari.

La notizia non è ufficiale perché un Paese come l’Eritrea non può permettersi la sincerità. La dittatura assoluta imposta da Afewerki allunga i suoi tentacoli ovunque ci siano emigrati della sua nazionalità. Chi parla lo fa sotto anonimato, altrimenti i generali ci metteranno un attimo a uccidere un fratello, un padre, una madre rimasti in patria.

L’Eritrea ha avuto un solo presidente da quando è nata, lo stesso che ha guidato la rivolta contro gli ex padroni etiopi. Il sedicente marxista Afewerki, in realtà padre padrone di uno Stato totalmente militarizzato, non solo non ha consentito l’emergere di figure a lui alternative, ma non ha allevato nessun delfino. Adesso, dunque, regna l’incertezza sulla sua successione.

I quadri del partito (Pfdj), però, si riuniranno il 9 novembre per decidere il da farsi. Se mai l’Europa ha avuto un reale interesse ad agire nei luoghi da dove fuggono i rifugiati, questo è il momento buono per cercare di influenzare la transizione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...