Pubblicato in: donne, jihad

Fighetti del jihad?

b9c5fa61911f8964483d5157c0f9dc69

Groupie nell’Isis? Sono poche, ma ci sono anche donne che esaltano il jihadista macho

Li chiamano jihotties, che in italiano suona un po’ come idioti. In realtà, in americano è un neologismo per definire i “fighetti del jihad”. L’ha coniato la Cnn parlando dei combattenti della guerra santa che postano le loro foto su internet per convincere donne occidentali a sposare un valoroso guerrigliero jihadista.

In realtà il fenomeno delle groupies tra le ragazze europee che partono per lo Stato islamico è assolutamente minoritario e la maggior parte di queste donne partono perché convinte di poter seguire una causa ideologica più grande e potente di quelle che offre loro l’Occidente. Eppure c’è anche chi usa l’arma dell’attrazione per incoraggiare le ragazze a venire a sposarsi in Siria. Ci sarebbe una blogger, in particolare, di nome Shams, che si fa chiamare Uccello del Jannah (paradiso) e che proviene dalla Malesia, assoldata dal 2013 dall’Isis. Shams è impegnata a scrivere post capaci di rievocare racconti romantici che sottolineano la possibilità di lasciarsi indietro il passato per scegliere una nuova vita fatta di passione travolgente. I combattenti, infatti, sarebbero garanzia di mascolinità, e vengono rappresentati come eroi che sanno essere molto affascinati proprio per il loro coraggio e il loro desiderio di combattere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...