Pubblicato in: costume, femminismo

Geopolitica di youtube. Il soft power parla spagnolo

PewDiePie

Gli influencer di oggi hanno poco più di vent’anni e poche idee da trasmettere. Ma le decisioni di milioni di giovani in tutto il mondo dipendono da loro

Pensa alla persona più famosa che conosci, quella che potrebbe avere più seguito al mondo. Pensa a un cantante, un politico, un attore. Puoi concentrarti quanto vuoi, sforzarti di fare il giovane sostituendo Rihanna a Madonna, Justin Timberlake a Brad Pitt, Macron a Obama, ma non troverai mai qualcuno con 54 milioni di fan. I 54 milioni di fan ce l’ha solo lui, PewDiePie, un ragazzo svedese di 27 anni che di professione fa lo youtuber.

Se il tempo degli intellettuali ha lasciato il posto all’era degli influencer, possiamo anche dire che il ruolo dei giornali l’ha assunto Youtube, ormai secondo motore di ricerca dopo Google e luogo frequentato dal 60% dei consumatori per scegliere quale prodotto acquistare, per imparare a usarlo e per farsi fare compagnia per il resto del tempo. Continua a leggere “Geopolitica di youtube. Il soft power parla spagnolo”

Annunci
Pubblicato in: costume

Il regalo giusto

2402a36600000578-2872595-eerie_a_beautifully_decorated_christmas_tree_and_nativity_scene_-a-113_1418482540317

Il 2016 sta finendo e noi ci sentiamo in colpa. Non abbiamo fatto abbastanza per fermare le guerre, per salvare i bambini, per migliorare la società in cui viviamo.

Il Natale peggiora le cose, perché  mentre mettiamo i regali sotto l’albero e sommergiamo i bimbi di oggetti inutili ci sentiamo ancora più ipocriti. Maestri dei due pesi e due misure.

Possiamo risolvere questo problema? No. Possiamo lavarci dal senso di colpa? No.

Però invece di sprecare tutti i nostri soldi, ma proprio tutti, in beni superflui e inquinanti (dove li butto i giocattoli dopo che il mio viziatissimo figlio se ne è stufato?) possiamo pure investirne qualcuno per una causa utile. Continua a leggere “Il regalo giusto”

Pubblicato in: costume

La strana passione di Fidel Castro per le tedesche

221053675-282c01e0-9c00-45f8-bde1-955f12366484

Il lider maximo indossa sempre tute da ginnastica, ma a volte cambia colore e persino brand. I perché di un look fuori dal tempo

È lui o non è lui? È un sosia come quelli di Breznev e di Saddam Hussein? Viene tenuto in piedi con qualche tensostruttura tipo il palo a cui appendevano Francisco Franco? Su Fidel Castro i complottisti di tutto il mondo hanno fatto autoerotismo per anni, ma non si sono chiesti la domanda più importante: perché il lider maximo indossa sempre una tristissima tuta dell’Adidas? Continua a leggere “La strana passione di Fidel Castro per le tedesche”