Pubblicato in: democrazia, Unione Europea

Europa: se non quaglia si squaglia

Jean Claude Juncker e Federica Mogherini
Jean Claude Juncker e Federica Mogherini

La nostra è una “crisi esistenziale”. Lo ha detto il presidente della Commissione europea Juncker commentando l’ennesimo impasse a cui si trova di fronte la Ue. I capi di Stato dei 27 hanno cercato di sbrigliare la matassa a Bratislava, con Renzi e Merkel in prima fila, ma ognuno di loro pensa a una cosa sola: difendere la maglia. Vogliono portare a casa un buon risultato perché la squadra a cui hanno giurato fedeltà è quella nazionale, non quella europea. E la logica di chi vuole essere rieletto è tanto simile a quella dei nostri leghisti di una ventina d’anni fa e cioè dimostrare di avercelo più duro degli altri. Vedi? Ho ottenuto lo sconto sul debito! Hai visto? Li ho costretti ad abbassare la testa! È chiaro? Si fa come dico io!

In questa logica tipicamente maschilista ce l’hanno tutti contro una donna: Angela Merkel, colpevole di guidare la nazione più ricca e sviluppata d’Europa. Difficile perdonarle di aver fatto lo stesso gioco degli uomini – quello di perseguire i propri interessi – e di aver sconfitto tutti gli altri, restando al potere per 8 anni.  Continua a leggere “Europa: se non quaglia si squaglia”

Annunci
Pubblicato in: Uncategorized

Le donne della settimana

Sono in poche, ma si danno parecchio da fare. Le donne sulla scena internazionale devono resistere agli attacchi degli avversari senza mostrare nessuna fragilità, altrimenti verrebbero accusate di non avere polso causa femminilità. Eccone tre che anche questa settimana hanno tenuto duro 

1) Federica Mogherini

Federica Mogherini, Alto rappresentante Ue per la politica estera
Federica Mogherini, Alto rappresentante Ue per la politica estera

La “ministra degli esteri” della Ue ha preso in mano la situazione. A differenza di chi l’ha preceduta – l’inglese Caroline Ashton – ha deciso di dare un senso al suo ruolo e di proporre soluzioni che le parti in conflitto possano davvero accettare. Questa settimana ha presentato un documento sulla Libia che prevede la possibilità di inviare una forza militare europea per salvaguardare un futuro governo di coalizione. Continua a leggere “Le donne della settimana”

Pubblicato in: Uncategorized

Una donna al Palazzo di Vetro

Irina Nokova
Irina Bokova

da DiLei

Nel 2016 l’Onu elegge un nuovo segretario e dovrò rispettare il principio della parità di genere. Le più papabili una bulgara e una croata, ma lo scoglio della Russia potrebbe frenare la loro corsa, a favore di Federica Mogherini

Ban Ki Moon terminerà il suo secondo mandato da segretario dell’Onu alla fine del 2016 e le diplomazie stanno già discutendo su chi sarà il suo successore. Per ora nessun accordo si intravede all’orizzonte, ma c’è una questione che sembra condivisa dalla maggior parte degli Stati: sarebbe opportuno che il segretario fosse una donna.
L’Onu è sempre stata governata da un uomo e nel 2015 un tale record non è più accettabile. Senza contare che il 2016 sembra destinato ad essere l’anno delle donne, con Hillary Clinton che punta alla Casa Bianca e Angela Merkel che guadagna fette di potere in Europa. Ma quale candidatura femminile potrebbe vincere il contest al Palazzo di Vetro? Continua a leggere “Una donna al Palazzo di Vetro”