Pubblicato in: Uncategorized

Bello e bravo

george-clooney-20060129-105196

Clooney lancia un altro modo di combattere la guerra

Scopro ora che George Clooney ha lanciato la campagna “La sentinella” per cancellare la guerra in Africa. Sembra una delle tante iniziative benefiche dei vip di Hollywood, invece è una cosa intelligente. Il progetto prevede di convincere le grandi potenze a guardare la luna invece che il dito. Se le guerre continuano non è perché gli interventi militari non sono abbastanza imponenti o gli aiuti finanziari e logistici poco mirati. È perché la guerra conviene. Continua a leggere “Bello e bravo”

Annunci
Pubblicato in: Uncategorized

Geopolitica umanitaria: il Papa e Angelina Jolie

rohingya-boat-koh-lipe-thailand
Profughi rohingya intrappolati in mare mangiano gli aiuti umanitari lanciati dagli elicotteri

Il pontefice e l’attrice chiedono aiuto per i rohingya, minoranza islamica del Myanmar. Colpita (anche) dalle alluvioni, la popolazione perseguitata fornisce un pretesto per l’intervento internazionale Il Papa l’8 agosto ha sorpreso tutti parlando della lotta all’immigrazione come di un crimine di guerra. Ha sorpreso, soprattutto, che Francesco facesse riferimento ai rohingya, popolazione sconosciuta ai più che non risulta affollare i barconi del Mediterraneo. I rohingya infatti sono una popolazione musulmana che vive in Myanmar – un Paese in prevalenza buddista – e che viene pesantemente perseguitata. Nel 2012 in migliaia sono stati rincorsi col machete e 140mila hanno perso le loro case, molti dei sopravvissuti hanno deciso di fuggire dalla loro terra su zattere e scialuppe, nella speranza di raggiungere Thailandia, Indonesia e Malesia. Ma gli asiatici sembrano essere più rigidi degli europei e preferiscono farli morire in mare piuttosto che ospitarli. Continua a leggere “Geopolitica umanitaria: il Papa e Angelina Jolie”