Pubblicato in: costume

La strana passione di Fidel Castro per le tedesche

221053675-282c01e0-9c00-45f8-bde1-955f12366484

Il lider maximo indossa sempre tute da ginnastica, ma a volte cambia colore e persino brand. I perché di un look fuori dal tempo

È lui o non è lui? È un sosia come quelli di Breznev e di Saddam Hussein? Viene tenuto in piedi con qualche tensostruttura tipo il palo a cui appendevano Francisco Franco? Su Fidel Castro i complottisti di tutto il mondo hanno fatto autoerotismo per anni, ma non si sono chiesti la domanda più importante: perché il lider maximo indossa sempre una tristissima tuta dell’Adidas? Continua a leggere “La strana passione di Fidel Castro per le tedesche”

Annunci
Pubblicato in: Uncategorized

Geopolitica umanitaria: il Papa e Angelina Jolie

rohingya-boat-koh-lipe-thailand
Profughi rohingya intrappolati in mare mangiano gli aiuti umanitari lanciati dagli elicotteri

Il pontefice e l’attrice chiedono aiuto per i rohingya, minoranza islamica del Myanmar. Colpita (anche) dalle alluvioni, la popolazione perseguitata fornisce un pretesto per l’intervento internazionale Il Papa l’8 agosto ha sorpreso tutti parlando della lotta all’immigrazione come di un crimine di guerra. Ha sorpreso, soprattutto, che Francesco facesse riferimento ai rohingya, popolazione sconosciuta ai più che non risulta affollare i barconi del Mediterraneo. I rohingya infatti sono una popolazione musulmana che vive in Myanmar – un Paese in prevalenza buddista – e che viene pesantemente perseguitata. Nel 2012 in migliaia sono stati rincorsi col machete e 140mila hanno perso le loro case, molti dei sopravvissuti hanno deciso di fuggire dalla loro terra su zattere e scialuppe, nella speranza di raggiungere Thailandia, Indonesia e Malesia. Ma gli asiatici sembrano essere più rigidi degli europei e preferiscono farli morire in mare piuttosto che ospitarli. Continua a leggere “Geopolitica umanitaria: il Papa e Angelina Jolie”