Pubblicato in: elezioni

Da Ikea ai risultati elettorali spagnoli in dieci passi

 

Da sinistra a destra: Mariano Rajoy (Ppe), Albert Rivera (Ciudadanos), Pablo Iglesias (Podemos) e Pedro Sanchez (Psoe)
Da sinistra a destra: Mariano Rajoy (Ppe), Albert Rivera (Ciudadanos), Pablo Iglesias (Podemos) e Pedro Sanchez (Psoe)

1) Ikea apre il suo museo. La celebre azienda svedese vuole celebrare i suoi successi mettendo in mostra gli oggetti che ha creato negli ultimi 70 anni (è stata fondata nel 1943) Il 30 giugno ci sarà una grande cerimonia di apertura a Älmhult, in Svezia, in cui migliaia di persone visiteranno stanzoni pieni di mobili, ma stavolta non potranno nè toccarli nè comprarli. La struttura del museo è grande 7mila metri e contiene 20mila oggetti

2) Contemporaneamente all’apertura del museo verrà inaugurato un programma di formazione da parte dei professionisti di Ikea, che proprio nel Museo istituiranno il proprio dipartimento per l’educazione.  Il focus è quello dell’imprenditoria, della tecnologia e del design Continua a leggere “Da Ikea ai risultati elettorali spagnoli in dieci passi”

Annunci
Pubblicato in: Uncategorized

Piccoli muri crescono

Troppa libertà fa male. Trent’anni fa si scriveva la convenzione di Schengen che nel 1993 ci avrebbe permesso di attraversare l’Europa in lungo e in largo senza permessi. Oggi nello stesso continente spunta un nuovo muro ogni due settimane. Il nostro destino è il filo spinato?  

1993 Ceuta, enclave spagnola in Marocco. Si comincia a costruire una barriera lunga 8,4 km e alta 3 metri. Nel 2005, dopo la morte di 15 migranti, è stata alzata a 6 metri.

La barriera che divide il Marocco dall'enclave spagnola di Ceuta
La barriera che divide il Marocco dall’enclave spagnola di Ceuta

Continua a leggere “Piccoli muri crescono”